Influenza dell’obesità sulla qualità della vita

L’obesità viene sempre più frequentemente riconosciuta come una condizione cronica, di origine in parte genetica ed viene classificata come una epidemia globale. Alcuni esperti nel campo della salute sostengono che l’obesità è già più di una epidemia e che si sta diffondendo a macchia d’olio in tutto il mondo.

Le persone grasse si trovano nel gruppo ad elevato rischio per quanto riguarda una vasta gamma di malattie tra le quali diabete, malattie cardiache, ipertensione e cancro.

  • Oltre ai problemi di carattere medico, si parla spesso dell’influenza dell’obesità sulla qualità della vita.

L’Italia è uno dei pochi paesi in Europa con un ridotto tasso di obesità. Tuttavia, l’aumento del numero di bambini in sovrappeso preoccupa gli operatori sanitari.

  • Il problema di obesità nei bambini è legato ad effetti negativi sulla salute fisica ed emotiva.

La diagnosi di obesità nei bambini può manifestarsi in:

Isolamento sociale
Comportamento aggressivo
Critiche da parte di chi li circonda

I bambini più vulnerabili degli adulti per quanto riguarda l’impatto psicologico negativo.

  1. Nei bambini obesi i primi problemi di carattere psicologico possono manifestarsi a scuola.
  2. I bambini non sono così corretti nel comunicare come gli adulti, per cui è difficile evitare le beffe dei coetanei.
  3. Di conseguenza, ciò è in grado di rendere più difficile il fatto di ottenere l’istruzione.
  4. Il sovrappeso o l’obesità in età infantile rappresentano un alto rischio di obesità e di problemi psicologici in età adulta.
  5. In tutto il mondo, i problemi sociali legati all’obesità stanno diventando sempre più urgenti, diffusi e significativi.
  6. Secondo il codice del lavoro non vi è alcuna differenza tra le persone con un peso normale e quelle in sovrappeso.
  7. Tuttavia, la pratica dimostra che per gli italiani obesi disoccupati è più difficile trovare un nuovo posto di lavoro rispetto alle persone dal peso normale.
  8. I problemi legati all’obesità negli adulti possono avere un impatto non solo per quanto riguarda la ricerca di un lavoro, ma anche per quanto riguarda la carriera.
  9. Le persone obese hanno meno opportunità di carriera e un livello salariale più basso.
  10. Le persone obese hanno inoltre maggiori probabilità di ammalarsi e di non presentarsi sul posto di lavoro, pertanto possono essere i primi nelle liste di licenziamento.
  • Spesso i reclami dei datori di lavoro sono fondati. Per non parlare di mobilità, si può notare che nei confronti degli italiani obesi si registrano più frequentemente scarsa autostima, disturbi depressivi, problemi di iniziativa e di comunicazione rispetto agli italiani snelli.

Gli obesi con una vita familiare felice fanno fronte più facilmente a incomprensioni e conflitti. I membri della famiglia devono cambiare alcuni aspetti della loro interrelazione in risposta ai problemi legati al sovrappeso di uno dei membri della famiglia.

L’obesità è in grado di causare non solo problemi psicologici, ma anche di compromettere la funzione riproduttiva. L’attrazione reciproca e la salute dei partner sessuali non sono la cosa più importante in famiglia, sebbene non siano tutt’altro da sottovalutare.

Praticamente ogni italiano ha parenti o amici in sovrappeso e problemi nella vita. Molti di loro sono ossessionati da dieta e fitness, sebbene facciano ugualmente registrare un elevato livello di insuccessi. L’aiuto dei cari può rappresentare un importante elemento nella lotta contro l’obesità.

Una buona notizia è il fatto che in Italia non ogni anno cresce il numero di persone obese. Se si riuscirà a ri-orientare l’opinione pubblica verso la necessità di un sostegno sociale nei confronti delle persone obese, in Italia sarà più facile risolvere il problema dell’obesità rispetto ad altri paesi del mondo.