Effetti collaterali di Raspberry Ketone

Raspberry Ketone è un nuovo integratore biologicamente attivo (IBA) che contribuisce alla perdita di peso e alla riduzione dell’appetito. In qualità di principio attivo, questo IBA contiene chetoni di lampone, nell’arco di molti anni attivamente impiegati nei settori alimentare e medico-industriale.

I chetoni di lampone vengono ottenuti da bacche mature della pianta Rubus idaeus che spesso può far parte della composizione di molte vitamine, diversi IBA e farmaci immunostimolanti.

Secondo quanto sostenuto dai produttori, la formula innovativa di Raspberry Ketone esercita un’azione immunostimolante ed è in grado di contribuire:

  • alla riduzione di un eccessivo appetito
  • ad un’efficace bruciatura dei grassi
  • al mantenimento di un sano tono muscolare

Inoltre, Raspberry Ketone è ricco di antiossidanti, sostanze che rallentano il processo di invecchiamento della pelle e che permettono di proteggere gli organi interni dagli effetti dannosi dei radicali aggressivi.

Secondo gli scienziati, i frutti di Rubus idaeus rientrano tra gli alimenti ad alto contenuto di antiossidanti. Secondo la ORAC, il metodo di misura della capacità antiossidante dei prodotti, in una tazza di frutti di lampone può contenere circa 6058 unità di potenziale antiossidante.

Va detto che così come per qualsiasi altro IBA, Raspberry Ketone è in grado di procurare effetti collaterali. Per lo più gli effetti collaterali di Raspberry Ketone si verificano sullo sfondo della sensibilità individuale dei consumatori nei confronti dei frutti del lampone e in caso di mancata osservanza della dose giornaliera raccomandata di Raspberry Ketone.

Malgrado il fatto che le ricerche cliniche non hanno rilevato alcun effetto collaterale serio, teoricamente Raspberry Ketone è ugualmente in grado di provocare alcuni effetti indesiderati. In particolare, gli effetti collaterali di questo IBA possono essere simili a quelli provocati dai farmaci simolanti.

Nei confronti di alcuni pazienti affetti da insonnia o pressione alta, Raspberry Ketone può contribuire ad un aumento della frequenza cardiaca e del nervosismo.

La ragione di ciò può essere attribuita al fatto che il principio attivo di Raspberry Ketone è in grado di aumentare la secrezione degli ormoni surrenali, più esattamente della proteina adiponectina.

Un elevato livelli di adiponectina accelera il metabolismo e quindi può far ulteriormente aumentare il livello di pressione del sangue. Pertanto, al fine di ridurre il rischio di effetti collaterali di Raspberry Ketone, tutti i pazienti si raccomanda di attenersi al dosaggio giornaliero (2 capsule di Raspberry Ketone).

L’insufficienza poliorganica può essere provocata dalla contemporanea assunzione di Raspberry Ketone con altri preparati medicinali vegetali. A questo proposito, al fine di non provocare interazioni farmacologiche, i pazienti devono combinare con cautela Raspberry Ketone con additivi biologicamente attivi.

Prima di iniziare ad assumere le capsule Raspberry Ketone, è necessario prendere conoscenza delle raccomandazioni per il loro uso. Per una perdita di peso rapida ed efficace, oltre all’impiego dell’integratore dietetico per la perdita di peso Raspberry Ketone, occorre osservare una dieta e aumentare il livello di attività fisica.